logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Unione Montana Alpago

Provincia di Belluno - Regione del Veneto


Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Dicembre  2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            

News

Errore caricamento immagine.

ACCENSIONE FUOCHI

Combustione controllata sul luogo di produzione di materiale vegetale derivante da attività agricole, forestali o da manutenzione di orti e giardini


SI AVVISA

Che con ordinanza n.10/2016 del 24.02.2016 è stata disciplinata, per i territori dei  comuni dell’Unione Montana Alpago, LA COMBUSTIONE CONTROLLATA SUL LUOGO DI PRODUZIONE DI MATERIALE VEGETALE DERIVANTE DA ATTIVITÀ AGRICOLE, FORESTALI O DA MANUTENZIONE DI ORTI E GIARDINI.

 La combustione di tale materiale  può essere fatta rispettando i  seguenti orari e regole:

- dalle 07.00 alle 10.00 e dalle 16.00 alle 18.00 (da gennaio ad aprile e da ottobre a dicembre)

- dalle 06.00 alle 09.00 e dalle 19.00 alle 21.00 (da maggio a settembre);

  • Le attività devono essere effettuate sul luogo di produzione, ad adeguata distanza da edifici di terzi, in piccoli cumuli ed in quantità non superiore a 3 metri steri per ettaro al giorno, avendo cura di isolare l’intera zona da bruciare tramite una fascia libera da residui vegetali e di limitare l’altezza ed il fronte di combustione;
  •  Le operazioni devono svolgersi nelle giornate di assenza di forte vento, assicurando, fino alla completa estinzione di focolai e braci, costante vigilanza da parte del produttore o del conduttore del fondo, o di persona di sua fiducia;
  • Le ceneri derivanti dalla combustione del materiale vegetale di cui al presente articolo sono recuperate per la distribuzione sul terreno a fini nutritivi o ammendanti;
  • Che è consentita, esclusivamente la combustione di materiale vegetale;
  • Che rimane integra l’osservanza della Legge 21 Novembre 2000 nr. 353 e della Legge Regionale nr. 06 del 24 gennaio 1992 (divieto di accensione fuochi in zone boscate o a meno di 100 metri dalle stesse così come previsto dall’art. “59” del Testo Unico P.S.) e ciò per la difesa dei boschi dagli incendi;
  • Che, in base al disposto dell’art. 25 delle Prescrizioni di Massima e Polizia Forestale possono essere autorizzati abbruciamenti controllati dei residui vegetali a meno di 100 metri dal bosco, ai soli fini della prevenzione degli incendi boschivi, previa presentazione di apposita istanza, alla Sezione Bacino Idrografico Piave Livenza - Sezione di Belluno via Caffi n. 66 - 32100 BELLUNO (utilizzando il modulo disponibile presso la sede della Polizia Locale Alpago);
  • Che le suddette disposizioni non trovano applicazione in caso di dichiarazione di stato di grave pericolo d’incendi boschivi emanato dalla Regione Veneto resa nota con l’adozione di apposito provvedimento;

 

Alpago, 24 febbraio 2016

 

IL COMANDANTE

Dott.ssa Angela ZOPPÈ


Data ultimo aggiornamento: 01/03/2016
Sede Legale Piazza 11 gennaio 1945, 1 32010 Tambre. Sede Operativa Viale Venezia 27/D - Garna 32016 Alpago
P.Iva 00208400259
PEC: cm.alpago.bl@pecveneto.it (solo da altra PEC)